Come Rispettare l'Ambiente - Ricambi Auto E Moto Usati

Vai ai contenuti

Menu principale:

L' attività svolta da un'autodemolitore, o come definito dalla normativa dai gestori dei Centri di raccolta e demolizione veicoli a motore è molto importante infatti chi si rivolge ad un autodemolitore autorizzato ha la garanzia di aver fatto tre cose buone:
1. Ha risolto il suo problema "liberandosi della sua vecchia auto"
2. Sicuramente eviterà di incorrere in spiacevoli sanzioni sia penali che amministrative
3. Ha dato un contributo all'ambiente in termini di tutela e di salvaguardia
La normativa Italiana, da un bel pò di tempo si è adeguata alle normative Europee, e pure ancora oggi esistono forme illegali di smaltimento.
La norma prevede che chiunque sia in possesso di un veicolo e abbia deciso di disfarsene, abbia la volontà di disfarsene, abbia l'obbligo di disfarsene o comunque al momento della sua dismissione deve dimostrare di averlo consegnato ad un centro di demolizione "autodemolitore autorizzato" direttamente o tramite un concessionario auto, in grado di assicurarne unitamente alla cancellazione dal PRA, il corretto smaltimento ed il massimo recupero dei materiali riciclabili. (sanzioni art.50 D.Lgvo 22/97 e successive modifiche).
Il concessionario o il gestore del centro, dopo aver ritirato la carta di circolazione, il certificato di proprietà e le targhe del veicolo, (in altre parole dopo aver effettuato il controllo pre-smatricolazione) deve rilasciare un particolare tipo di ricevuta denominata "certificato di rottamazione" con la quale si assume l'impegno alla radiazione del veicolo dal PRA (Pubblico Registro Automobilistico), sollevando il proprietario da ogni responsabilità, connessa al possesso del veicolo stesso.
Infatti i disposti normativi fanno si che l'utente cittadino viene esonerato da ogni responsabilità, civile ambientale e penale, solo affidando il suo veicolo fuori uso ad un centro di demolizione autorizzato, che è obbligato, al momento del ritiro al rilascio del certificato di rottamazione che ne certifica la data certa ai fini dell'interruzione del pagamento del bollo auto, e obbliga l'autodemolitore a provvedere entro 30 gg direttamente alla cancellazione dal Pubblico Registro Automobilistico, ed a provvedere poi a tutte quelle operazioni di bonifica di messa in sicurezza e di rottamazione atte ad evitare in qualsiasi modo l'inquinamento in qualsiasi forma.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu